Terapia Covid19 - Agsas Onlus - Associazione Genitori Soggetti Autistici Solidali

Terapia Covid19

MODALITA’ D’INTERVENTO

Nella tragedia di un’emergenza con gravi conseguenze per il nostro Paese, molte delle quali saranno quantificabili solo tra qualche mese, è arrivata l’occasione per testare “l’utilizzo dei sistemi digitali”. Come hanno reagito le scuole all’emergenza Covid-19 con la chiusura forzata, anche altri Istituti pubblici come i servizi di riabilitazione per persone con disabilità hanno dovuto temporaneamente sospendere le attività per limitare l’epidemia. La scuola per sopperire all’emergenza ha utilizzato la didattica a distanza attraverso supporti digitali, così anche il CENTRO DIURNO AGSAS Onlus intende attuare strategie simili per supportare concretamente i genitori e i nostri ragazzi con disabilità.

Supervisione mensile con la Dott. Ssa Raffaella Giannattasio Supervisione mensile con la Dott. Ssa Raffaella Giannattasio

 

L’AGSAS Onlus sta tentando di portare avanti un supporto operativo che permetta di stare vicino alle famiglie e ai  bambini con Autismo.  L’obiettivo sarà quello di supportare la famiglia anche in questo momento critico, fornendo utili suggerimenti relativi alla gestione degli utenti nel contesto domiciliare.

Anche se l’intervento potrebbe sembrare monco perché privo di contatto fisico, si intende comunque sostenere i “CAREGIVER” attraverso una forma di parent -training / parent-coaching a distanza. Questa modalità d’interazione oggi “FORZATA” potrà diventare domani una “RISORSA” del sistema sociale.

Intervento psicomotorio con il terapista il caregiver e il bambino

 

Quanto sopra descritto nella premessa verrà reso operativo attraverso i passaggi che verranno spiegati di seguito.

SUPPORTO A DISTANZA AI CAREGIVER ALLE PERSONE CON AUTISMO METODOLOGIA D’INTERVENTO E STRUMENTI OPERATIVI INDICAZIONI PER IL PERSONALE
Centro Diurno AGSAS Onlus accoglie n° 20 soggetti con Autismo. (SERVIZIO DEDICATO per le persone affette da AUTISMO) Il supporto verrà erogato attraverso l’utilizzo di strumenti digitali (PC/ VIDEO CHIAMATA /Face TIME…) Il personale su organizzazione puntuale dell’attività contatterà la famiglia in orari stabiliti e pianificati interagendo con i genitori:
• 1° momento/ prima Fase:
– verranno stabiliti (dall’equipe) le modalità operative per ogni utente/Operatore;
-contestualmente l’operatore, supervisionato precedentemente dal case manager, spiegherà alla famiglia come attuare le indicazioni pratiche (attraverso l’utilizzo dei dispositivi telematici);
• 2°momento/ seconda Fase:
-I familiari in un secondo momento faranno dei video relativi alle indicazioni date e li invieranno all’operatore che insieme ai case manager indicheranno le strategie da attuare;
( SUPERVISIONE A DISTANZA- PARENT – COACHING )
INPUT/BISOGNI TRASFORMAZIONE OUTPUT/SERVIZI–SEDE
Verranno contattati tutti i familiari e incrociati i bisogni in termini di:
1. Organizzazione del tempo;
2. Possibilità d’interazione effettiva.
3. Eventuali altre modalità di supporto;
Lo staff di coordinamento pianificherà il servizio rispetto i bisogni specifici, con due modalità:
1. L’intervento sarà individuale per tutti i 20 utenti del servizio (°destinatario diretto il genitore )
2. Si può prevedere anche un intervento Gruppale peri i ragazzi ad Alto funzionamento presi in carico dal servizio;
(destinatario diretto il bambino).
Gli Operatori verranno forniti di tutti gli strumenti necessari e potranno lavorare da casa o potranno recarsi presso il CENTRO DIURNO lavorando in sicurezza (ogni operatore lavorerà in una stanza).
I Familiari/CAREGIVER avranno come interlocutore privilegiato:
1. l’équipe di coordinamento secondo specificità dei ruoli.
2. Il Personale referente per ogni bambino/utente
Il COORDINAMENTO dell’AGSAS Onlus si occuperà di:
DIRETTORE SANITARIO (pianificherà l’intera organizzazione)insieme ai CASE MANAGER E L’ASSISTENTE SOCIALE che seguiranno i terapisti codiuvandoli sotto il profilo clinico ed organizzativo-
l lavoro dei terapisti coadiuvandoli sotto il profilo delle metodologie.
ASSISTENTE SOCIALE: avvierà i contatti con i familiari per comprendere l’avanzamento dell’intervento e valutare eventuali criticità (monitoraggio trasversale) che verranno comunicate al Direttore Sanitario al fine di prendere i provvedimenti necessari
Gli Operatori attueranno gli interventi sotto supervisione dei CASE MANAGER relativamente agli utenti affidati.
Giornalmente ogni Operatore:
1. Contatterà via telefonica, via SKYPE o attraverso video per un numero di tempo definito i bambini affidati e lavorerà a stretto contatto con il caregiver ;
2. L’équipe di coordinamento in orario pianificato contatterà il terapista per discutere dei singoli Utenti affidati.

ASSISTENTE SOCIALE dell’ AGSAS Dott.ssa LUCREZIA MALTESE

 

Tutte le persone con autismo in tutta Italia possono richiedere gratis la terapia da remoto summenzionata.
L’AGSAS si farà carico del trattamento, utilizzando i fondi disponibili provenienti dal 5×1000 (cod. fisc. 97140630829) e Donazioni.
Per Info e contatti scrivere a: info@autismoperche.it